Google paga 306 milioni di euro al fisco italiano! Sotto a chi tocca!

Tra l’agenzia delle entrate e Google finalmente la pace è fatta. Una pace che costa al gigante americano la bellezza di 306 milioni di euro per tasse arretrate relative al periodo 2005-2015. Un portavoce della società americana ha spiegato che si tratta di “un accordo per risolvere senza controversie le indagini relative al periodo tra il 2002 e il 2015: in aggiunta alle tasse già pagate in Italia per quegli anni – è stato chiarito – Google pagherà altri 306 milioni di euro”.
L’importo complessivo, riguarda quasi totalmente Google Italy mentre solo una parte più piccola, inferiore ai 3 milioni di euro, è attribuita a Google Ireland.
Questa situazione apre la possibilità che altri giganti del Web possano fare lo stesso e si ritorna quindi a parlare della cosiddetta WEB TAX. Il ministro dell’economia Padoan apre all’ipotesi avanzata dal direttore dell’agenzia Orlandi di una misura di “transizione”, una sorta di meccanismo e di accordo preventivo per far pagare le tasse in Italia ai giganti di Internet.
Anche Apple aveva raggiunto un’intesa lo scorso dicembre con il fisco italiano, versando all’erario 318 milioni di euro di imposte. Ora lo sguardo dell’Agenzia delle Entrate è rivolto su altri giganti come Facebook e Amazon, anche loro sotto osservazione per i ricavi economici ricavati nel nostro Paese, ma per i quali non esistono norme fiscali chiare. La settimana scorsa, la procura di Milano ha contestato ad Amazon una presunta evasione fiscale relativa al quinquennio terminato nel 2014, su un giro di affari da 2,5 miliardi di euro ed inoltre è accusata di aver evaso tasse in Italia per circa 130 milioni. La somma risulta inferiore rispetto a quanto contestato alle altre due società (Google ed Apple) semplicemente perché i margini di guadagno sulle vendite sono inferiori.
“Quello della WEB TAX è un tema che va portato avanti” – dice Padoan“le posizioni degli altri Paesi del G7 sono diverse, ma noi faremo di tutto per fare passi avanti su questo terreno!”.

Un saluto,

Clax Shepard

Potrebbero interessarti anche:

Clax Shepard

Clax Shepard

Amo il mondo videoludico a 360° e in tutti questi anni dedicati a questa passione, tra computer e console varie ,ho appurato che le migliori esperienze le ho avute in regalo dal mondo Commodore... ed eccomi qui!

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.