The Great Giana Sisters compie 30 anni !!

6 Maggio 1987 – 6 Maggio 2017

Si amici di Commodoreblog.com, The Great Giana Sisters, uno dei videogiochi più chiacchierati degli anni 80 torna di nuovo a far parlare di se per il suo 30° compleanno.
The Great Giana Sister è un titolo di genere Platform sviluppato dalla Time Warp Production e distribuito dalla Rainbow Arts nel 1987 e che ha per protagoniste le sorelle Giana e Maria.
Quando lo vidi per la prima volta, e parlo di tanto tempo fa in una galassia lontana lontana, non ci volevo credere… era identico, o perlomeno in buona parte a Super Mario Bros di Nintendo. Per noi utenti Commodore avere qualcosa di copiato da un’esclusiva di una casa concorrente, era una cosa che proprio non si poteva accettare, ed infatti, e credo di parlare a nome di molti videogiocatori miei coetanei, ne rimanemmo un tantino offesi. Oggi invece, e lo dico in modo ironico, per via dell’effetto “retrogaming”, alcuni considerano Giana Sister quasi un capolavoro in pixel art… il Super Mario per “noialtri”. Ovviamente, per quanto mi riguarda non è così, per me era e rimane sicuramente un titolo gradevole ma l’aver copiato Super Mario Bros in una maniera così sfacciata crea una “macchia” che non si può cancellare.
Naturalmente parlo di tutto ciò con la mia consueta serenità, stiamo pur sempre parlando di videogiochi, ed invito per chi avesse un punto di vista diverso dal mio, a scrivermi nei commenti in fondo a questo articolo oppure nel gruppo Facebook di Commodoreblog.com… vi aspetto!

Per chi non conosce il gioco….

The Great Giana Sister è stato sviluppato sia per Commodore 64 che per Amiga, e dove, nella prima macchina ne sfruttava appieno le potenzialità, spremendola per bene, nella seconda invece ne sfruttava solo una piccola parte facendo cadere la mia preferenza sulla versione del “biscottone”. Oltre ai computer Commodore, Giana Sisters, venne pubblicato anche per Atari ST e CPC Amstrad.
La meccanica di questo gioco è molto semplice: si tratta di attraversare 32 livelli di gioco, ciascuno entro un limite di tempo, facendo attenzione, oltre che al timer, ai nemici e a tutte le trappole sparse per il gioco.
All’inizio del gioco partiremo con 3 vite e saremo in modalità normale; è possibile recuperare dei bonus dai mattoncini rompendoli con la testa (proprio come in Super Mario). E proprio da uno di questi possiamo ottenere il power up simile al fungo di Super Mario che non ci farà diventare giganti, ma bensì ci farà ottenere una versione punk di Giana! Inoltre esistono altre cose utili da raccattare come la sveglia per fermare il tempo, la bomba ed un’utilissima goccia che serve per passare indenni attraverso le fiamme (si attivano con spazio) che alla fine ci darà anche una vita sotto forma di una sorta di lecca-lecca. Un obiettivo di The Great Giana Sisters è di raccogliere i cristalli disseminati lungo il percorso e possiamo farlo in tre modi diversi:

  • Camminarci sopra
  • Prendere a testate i blocchi rocciosi
  • Colpire dei normalissimi blocchi che possono nascondere al loro interno dei cristalli

Ecco alcuni screenshots del gioco della versione C=64

Questa invece è la versione Amiga:

Ogni 100 cristalli raccolti avremo in dono una vita, ma non crediate sia una passeggiata portare a termine il nostro compito perché la difficoltà di questo titolo è ben calibrata e via via che andremo avanti il gioco si farà sempre più duro. Ma non tutte le trappole saranno a nostro sfavore, infatti molte volte le buche apparentemente senza fondo ci condurranno a stanze segrete piene zeppe di cristalli magici. Naturalmente con la dovuta esperienza saremo in grado di riconoscere le buche mortali da quelle “bonus”. Inoltre lungo il cammino faremo incontri che definire spiacevoli è poco: vermi striscianti, api giganti ed aragoste camuffate da creature dolci e tenere, ma il minimo contatto con una di loro ci condurrà a morte certa.
L’obiettivo finale è la conquista di un enorme diamante magico ma, come avrete capito, l’impresa non sarà delle più semplici!

Ecco a voi il gameplay completo di The Great Giana Sisters in versione C=64:

Potrebbero interessarti i seguenti articoli:

Ed infine una curiosità musicale!

La colonna sonora del gioco della versione Commodore 64 è la migliore, ed è stata realizzata dallo storico soundtracker Chris Huelsbeck, un famoso ed apprezzato autore di colonne sonore per videogiochi, divenuto famoso per aver composto quella della serie Turrican!

Alla prossima amici,

Clax Shepard

Clax Shepard

Clax Shepard

Amo il mondo videoludico a 360° e in tutti questi anni dedicati a questa passione, tra computer e console varie ,ho appurato che le migliori esperienze le ho avute in regalo dal mondo Commodore... ed eccomi qui!

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.commodoreblog.com/home/wp-content/plugins/dashylite/public/class-dashylite-public.php on line 153