Cabal (Commodore 64 su Android)

Ciao a tutti amici lettori di   , oggi spariamo un po’ con il leggendario cabal che ne dite? Un arcade game di pura adrenalina che spopolava in sala giochi e che con un amico a fianco diventava ancor più bello.

Cabal, action movie da giocare

Siamo negli anni ’80, anni d’oro per noi ragazzini affascinati dagli Action Movies. Avevamo titoli come Rambo, Terminator e Delta Force (sfido tutti a ricordare questa pellicola con Chuck Norris). Senza contare commando e mille altri film. Per questo, volevamo “emulare”  le gesta degli eroi super-macho del grande schermo, attraverso sparatutto come Cabal.

Cabal e il C64

Pubblicato nel 1989 da Ocean e sviluppato da Special FX  per C-64, Cabal, è la conversione dell’omonimo coin-op di casa Taito. Si presenta come uno sparatutto a schermo fisso, dove saremo impegnati nella distruzione di tutto ciò che ci si presenti davanti, soldati compresi. Un gioco tosto ed “ignorante” come un Action Movies.
Questa conversione non fa rimpiangere la versione da bar. Essa mantiene a grandi linee la stessa giocabilità, a parte il fatto della mancanza della “capriola” per schivare i colpi nemici. Gli ambienti sono ben disegnati, ricreando la stessa atmosfera seppur graficamente nettamente inferiore. Il fatto di avere uno schema fisso giova alle animazioni, ben fatte e abbastanza fluide. Anonimo, infine, il reparto sonoro. Un vero peccato non aver sfruttato a dovere il SID.

Bello ma poteva essere molto meglio

Cabal fu per me una bella esperienza, regalandomi ore di sano divertimento, abbattendo ostacoli e nemici che mi si
paravano davanti.
La vera pecca era la mancanza della modalità a due giocatori. Questa mancanza ne taglia molto la longevità perché una partita in coppia la si fa sempre. Anche la bibbia per eccellenza dell’epoca, ovvero Zzap! diede al gioco un voto pari ad 81%. La giocabilità resta comunque ottima e fedele all’originale. In definitiva una conversione ben fatta su C-64, un altro piccolo miracolo per il biscottone di casa Commodore.
Che aspettate allora? Rispolverate la cassetta o emulatelo su vostro device preferito. Io vi saluto e vi do appuntamento ad un altro articolo. Tra l’altro ecco qualche consiglio per voi.
Pierinolartista

Pierinolartista

Viaggiatore del Tempo, ripercorro tutte le Ere Videoludiche anche attraverso (perché no?) l'emulazione.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: