SF30 Pro: il gamepad definitivo del Super Nintendo ?

SF30 Pro copertina

SF30 Pro

Cosa è SF30 Pro.

SF30 Pro 1

SF30 Pro 2

Due grandi pecche avevano tutte le repliche dello storico gamepad del Super Nintendo: l’assenza delle due leve analogiche e dei due supplementari tasti dorsali, spesso essenziali nella emulazione di molti sistemi come Sony Playstation. A questo ci hanno pensato i ragazzacci di 8bitdo che, non paghi di aver creato un piccolo (ma florido) campionario di gamepad bluetooth, hanno deciso di cimentarsi in questa impresa. Con questi nobili intenti ha così vita l’SF30 Pro, a tutti gli effetti un upgrade del precursore SF30.

Caratteristiche

Il gamepad si presenta “solido”, sia nelle plastiche che nella sua componentistica, nella scatola viene incluso un cavo usb (di tipo “flat”, piuttosto generoso per quanto riguarda la lunghezza) ed un manuale di istruzioni che comprende (a sorpresa) anche l’italiano. A primo impatto si potrebbe affermare che sia un prodotto ufficiale Nintendo tanto è la cura che 8bitdo ha dedicato alla sua realizzazione. Ma come si comporta ?. È un prodotto affidabile ?. Ha una durata di batterie soddisfacente ?.

Il punto debole

Sulla batteria, ahimè, tocchiamo un tasto dolente. Ormai abituati alle console di nuova generazione con i loro controller wireless dalla carica generosa (poco sotto le 30 ore di utilizzo), il neonato di 8bitdo fa un pò una “figuraccia”. La batteria adottata da 480mah dichiara una autonomia di 16 ore, non proprio il massimo per un giocatore incallito. Aggiusta il tiro un tempo di ricarica piuttosto breve: poco meno di 2 ore. Questa è stata l’unica nota negativa riscontrata. In sua difesa gioca però un fattore non da poco: lo spazio interno esiguo. Ricalcando fedelmente le scocche originali (solo leggermente più alto per la presenza delle leve analogiche), non credo avrebbero potuto fare di meglio.

SF30 Pro 3

 

 

Reattività e funzionalità

Ho comprato  SF30 Pro in sostituzione di un egregio iBuffalo, per colmare la distanza che separa il divano dal mobile TV che ospita il mio Super Nintendo dal cuore Raspberry. Un’altra nobile causa mi ha spinto verso il suo acquisto: le leve ed i tasti dorsali extra per la emulazione della Playstation, dove “operavo” con un dualshock 3 Playstation.

Nonostante le diffidenze iniziali

il gamepad si è mostrato all’altezza della situazione: reattivo e funzionale, nessun “lag” nelle diagonali, grande limite dei cloni usb a basso costo (di ignoto produttore cinese). In questo caso però il confronto è impari: questi possono trovarsi a 5 euro e svolgono bene il loro compito (con il mio ho giocato a svariati titoli, tra cui Castlevania: Rondo of Blood per PC-Engine). Unica eccezione sono quei giochi che richiedono combinazioni particolari dei tasti, come la serie Streer Fighter, dove la esperienza di gioco può risultare veramente frustrante: su 10 “Hadooken” tentate, forse ne sono riuscite un paio.

Originale vs Clone

E se lo confrontassimo con un pad originale del Super Nintendo (mediante utilizzo di un adattatore usb) ?. Nessuna differenza notata: tasti e leve reattive. E con una replica ufficiale Nintendo dello SNES Mini o un ufficiale Wii Classic controller (sempre tramite adattatore usb) ?. Come sopra.

Il costo?

L’SF30 Pro costa 35 euro (più una decina di euro circa tra tasse e spedizione, non ci si allontana di molto a 50 euro). Lo consiglieresti ?. Assolutamente si. Tempo di autonomia della batteria a parte, regge benissimo il confronto con l’iBuffalo (per me il miglior usb clone prodotto), come si evince dalla scatola è pienamente compatibile con Windows, MacOS, Android e Raspberry. Ma non solo, anche su Nintendo WiiU, Nintendo Switch e perfino SNES Mini. Qui la situazione si complica: dovendo utilizzare un cavo OTG con funzione di ricarica che alimenti sia la console che le porte usb extra, un bluetooth dongle compatibile aggiuntivo (realizzato sempre da 8bitdo) è richiesto. Sale ovviamente il costo, l’ingombro e in definitiva il “gioco può non valere la candela”. Considerato oltretutto i limiti hardware dello SNES Mini, oltre la prima Playstation sarebbe meglio non emulare.

Io l’ho acquistato a questo link

come sempre vi consiglio tre dei nostri articoli migliori

Dispenser luci Natalizie

MEGA SG

Primi rumours sulla nuova PS5

 

 

Potrebbero interessarti anche...