Google blocca le licenze Android di Huawei

A seguito delle limitazioni imposte dal governo statunitense: Huawei potrà limitarsi ad installare sui suoi device solo la versione stock del sistema operativo di Google.Addio licenze…

Perché ?

Google ha sospeso le licenze Android al produttore cinese dopo le decisioni del governo Trump che ha imposto pesanti limitazioni alla stessa.
Le conseguenze sono negative, sia per Huawei, sia per i suoi utenti, infatti l’azienda viene esclusa da tutti i servizi di Google compresi gli aggiornamenti del sistema operativo e le patch di sicurezza.

Huawei perderà definitivamente Google?

Huawei potrà continuare ad utilizzare Android ma solo nella sua versione open source (AOSP), ovvero senza poter inserire il suo sottosistema EMUI. Inoltre questa versione dispone di meno funzionalità.
La stessa Google ha confermato la notizia dicendo di aver agito in seguito alla decisione del dipartimento del commercio degli Stati Uniti di inserire Huawei nella “Entry List”, l’elenco delle aziende che non possono acquistare prodotti tecnologici da società degli USA senza una precedente approvazione dal governo.

Riguarderà milioni di utenti

L’azienda americana ha sostenuto anche di essere al lavoro per valutare le eventuali conseguenze di questa decisione, difatti non è un problema che riguarda solo la Huawei ma anche i suoi milioni di utenti. L’unica cosa certa è che sui dispositivi già venduti Google Play e Google Play Protect rimarranno installate per garantire sicurezza contro le app che contengono malware, ma è ancora poco chiaro come riceveranno aggiornamenti.

Mai più aggiornamenti

Ma i problemi non finiscono qui, infatti oltre a perdere tutti i servizi di Google, Huawei potrebbe vedersi limitata la possibilità di fornire le patch di sicurezza mensili dovendo attendere che siano disponibili su AOSP. Al momento entrambe le aziende stanno facendo le loro valutazioni e non è ancora chiaro quali modelli saranno interessati a questi problemi.

Secondo Bloomberg sarebbero anche altre le aziende che starebbero rivedendo i rapporti con Huawei per rispettare le decisioni del governo. Tali aziende sembrerebbero essere Intel, Qualcomm e Broadcomm.
Fortunatamente Huawei dispone di scorte che basteranno per i prossimi tre mesi.

Staremo a vedere l’evolversi della situazione.

continua a leggere i nostri articoli:

Huawei perde Google

VIDEOGAME… SOUNDS GOOD!

Alessandro Miscia

Alessandro Miscia

Appassionato di tecnologia e fotografia, mi occupo di guide, news e recensioni che riguardano il mondo tech.

Potrebbero interessarti anche...