Facebook vuole fare concorrenza a TikTok

 15 total views,  1 views today

Buongiorno amici di CommodoreBlog , Facebook prepara il lancio globale della sua nuova app destinata a sfidare TikTok. 

Facebook sfida tik tok

Il lancio globale, che è in lavorazione da oltre un anno, arriva mentre TikTok sta affrontando il controllo di Washington sulla gestione dei dati degli utenti. Rischia un possibile bando nel territorio degli USA proprio nel momento di maggior tensione tra gli Stati Uniti e la Cina.  

Come detto Facebook lancerà a breve Instagram Reels, la sua risposta a TikTok. Questo negli Stati Uniti e in più di 50 altri paesi nel giro di poche settimane, secondo fonti non autorizzate a parlare pubblicamente tramite un leak. Come TikTok, Instagram Reels consente agli utenti di creare e condividere videoclip di 15 secondi impostati su un vasto catalogo di musica. Gli utenti possono anche prendere in prestito e remixare l’audio dai video di altre persone. E, come TikTok, questi possono vedere i loro video diventare virali nella sezione “In primo piano” dei video più popolari. 

Facebook & Instagram Reels

Facebook ha lanciato per la prima volta le sue “Reels” in Brasile lo scorso novembre e lo ha esteso a Francia e Germania il mese scorso. In India ha fatto la sua apparizione la scorsa settimana, proprio pochi giorni dopo il bando di TikTok e oltre 50 app cinesi che compromettono privacy e sicurezza. Facebook rilascerà presto le sue reels negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Giappone, in Messico a breve.

Gli utenti saranno in grado di accedere a Reels tramite una nuova icona nella parte inferiore dello schermo in Instagram. Dopodiché possono pubblicare Reels nel feed principale di Instagram o Instagram Explore. Il nuovo servizio potrebbe offrire a Facebook, che ha quasi 3 miliardi di utenti iscritti, la possibilità di arginare il rapido aumento di un servizio concorrente. Facebook cerca sempre di contrastare i rivali imitando i loro servizi, anche con le storie di Instagram, che imitavano una funzione simile a Snapchat.

Le parole di Mosseri

“Siamo in un momento in cui dobbiamo riconoscere quando qualcuno ha fatto qualcosa di fantastico e provare a imparare da esso”. Queste le parole di Adam Mosseri, il capo di Instagram, in un’intervista circa Snapchat. Allo stesso tempo, TikTok è così popolare, specialmente tra gli adolescenti, che potrebbe essere troppo tardi fermare la sua ascesa senza il contrasto del governo. Il servizio ha ora più di 30 milioni di utenti attivi negli Stati Uniti. 

Il governo americano ha messo in atto un assist verso Facebook per colpire la Cina in questa guerra commerciale che va avanti da alcuni anni oppure è realmente preoccupato per lo spionaggio ed il furto di dati?

Fonte NBC News

Bene cari amici, il vostro Monk vi saluta e vi da appuntamento al prossimo articolo. Ora qualche consiglio per voi direttamente dal nostro blog.

Tik tok, sempre più off limits negli USA

IL RITORNO DELLE CASSETTE AUDIO

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PAGE TOP
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: