Lo Zoo di 105, 20 anni dopo…

Lo zoo compie gli anni

Ebbene sì amici di http://commodoreblog.com, lo Zoo, il programma più irriverente e controverso della radiofonia di casa Radio 105 ha compiuto 20 anni. Dal lontano 1999 Lo Zoo di 105, nato per mano dello speaker Marco Mazzoli quasi per caso, ha da sempre registrato ascolti record. Attraversando momenti bui come lo stop dalle dirette, diverse querele, censure e tradimenti. Ma hanno sempre cercato di dare un volto sempre nuovo al mondo radiofonico. Un mondo sempre più generalista e con contenuti dall’aspetto superficiale con gag esilaranti ma al contempo ai limiti del buoncostume e della legge (in alcuni rari casi), mantenendo quella vena satirica e comica che li caratterizza da sempre.

Festa in stile zoo

La festa organizzata con un mese di anticipo è stata all’altezza delle aspettative, in puro stile Zoo, con alcune scenette vecchie e nuove realizzate dai componenti del programma.Per citarne qualcuno per esempio Paolo Noise e Wender nei panni de “I Tamarri” alle prese con un presunto furto del Booster di Emis Killa da parte di Massimino di Quarto. Oppure la presentazione dei Ricchi e Poveri con la gag di Ritorno al Futuro in cui i protagonisti entrarono in scena con una riproduzione della DMG De Lorean della saga omonima. E molte altre scene esilaranti.

Lo Zoo tributa il Leone

Un momento toccante e commovente dello show è stato il video tributo al Nonno dello Zoo Leone Di Lernia, colui che ha spronato Marco Mazzoli a proseguire quel sogno chiamato Zoo fin dai primi giorni di dirette. Il Leone che ha contribuito alle scenette come la parodia spinta della celebre saga di Guerre Stellari omaggiando il cantautore satirico con l’esecuzione di un brano scritto in occasione del Festival di San Remo, brano mai entrato in scaletta.

Il nuovo che avanza

Non sono mancate sorprese come i nuovi inediti di Gabbani, Nek, il duetto Luca Carboni-Squalo, Elisa e ospiti come Baby K, J-Ax, Ruggero De Timidi e artisti nati grazie allo Zoo come DJ Matrix e Pax. In una diretta che si rispetti sono accaduti eventi imprevisti come il ritardo di Elisa che ha messo in difficoltà Mazzoli e Pippo Palmieri.

Finale in crescendo

Gli ultimi minuti dello show sono stati caratterizzati da sorprese che hanno lasciato il segno! La presenza di Santina, anziana protagonista dello scherzo più longevo della storia radiofonica dal titolo Alan In Love ideata dallo speaker Alan Caligiuri. E che dire della “presunta” presenza dei Daft Punk che i più appassionati hanno dichiarato essere uno scherzo dello Zoo agli spettatori. Tutto questo nel bellissimo scenario del Milano Summer Festival all’Ippodromo di San Siro a Milano da tutto esaurito! Alle 22.30 gli organizzatori sono stati costretti a chiudere gli accessi per la troppa gente all’interno dell’area evento! Minimo 30.000 persone!!! Questo è lo Zoo di 105! Tutti st…..i dal 99.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: