Game stop… Stop the game?

Ciao a tutti amici di https://www.commodoreblog.com,

Come già stato detto in tempi non sospetti, GameStop non sta vivendo un periodo positivo. La compagnia ha segnalato una perdita netta di 415 milioni di dollari nel secondo quarto del 2019. È così partito un piano di “ripristino” piuttosto doloroso. C’è stato il licenziamento di cinquanta dipendenti ad agosto, seguiti da altri 120 licenziamenti. Per cercare di svoltare si cercano idee. Una può essere cavalcare l’onda e realizzare negozi dedicati specificatamente al retro-gaming. Ma prima di agire GameStop ha annunciato che verranno chiusi tra i 180 e i 200 negozi, le cui entrate sono sotto le aspettative, entro la fine dell’anno.

Le parole del Boss

Il CFO James Bell ha affermato che il 95% di questi generavano profitti in passato, ma i tempi e il mercato stanno cambiando. Oltretutto ci saranno altre chiusure entro i prossimi due anni. Bell ha inoltre affermato che la compagnia sta cercando soluzioni alternative. Viene così spontaneo pensare alla recente operazione PlayStation mini classic a 19 euro per un periodo limitato. Puntare sul retro, buttare una super offerta su una macchina che non ha mai convinto. Questo per attirare nuovamente un poca di attenzione mediatica sul nome. Qualcuno ha detto “Anche unieuro”?

Michele Novarina

Michele Novarina

Mic, tre lettere come negli highscore di una volta. Appassionato di videogames dagli albori degli anni 80.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: