4 ottobre 1957, inizia l’era spaziale con sputnik 1

Cari amici di Commodoreblog.com oggi Vi scrivo per ricordarvi una data importante per chi come me è appassionato dello spazio: il 4 ottobre.62 anni fa lo Sputnik 1 (in russo Спутник, satellite) venne lanciato dal cosmodromo di Baikonur, grazie al vettore Semyorka.

Sputnik 1, l’inizio della corsa allo spazio

Il suo segnale poteva essere ascoltato da ogni radioamatore in ascolto. L’annuncio del successo del lancio venne dato da Radio Mosca la notte tra il 4 e il 5 ottobre 1957. Con il lancio dello Sputnik 1 l’Unione Sovietica prese in contropiede gli Stati Uniti, che riuscì a mandare il primo satellite solamente qualche mese dopo, per la precisione il 31 gennaio 1958 e il nome del satellite era Explorer 1.

938px-Sputnik_asm

Il satellite raggiunse l’altezza massima di 947 km, il punto più estremo raggiunto dal satellite durante la sua orbita. Per confronto, l’orbita stimata del satellite “Canopus-in-IK” è di circa 500 km e la Stazione Spaziale Internazionale vola ad un’altitudine di circa 420 km. Gli strumenti a bordo dello Sputnik 1 rimasero funzionanti per 21 giorni e bruciò durante il rientro in atmosfera il 3 gennaio 1958.Lo Sputnik 1 aveva lineamenti molto semplici rispetto ad un satellite artificiale odierno, era formato solo da una sfera pressurizzata di alluminio di 58 cm di raggio e da 4 antenne lunghe circa 2,5 metri.
In più di 60 anni, l’umanità ha fatto passi da gigante nella corsa allo spazio, dal lancio del primo satellite alla ISS all’aver portato gli uomini sulla luna e i Rover su Marte.

Caratteristiche

Lancio: Baikonur, 4 ottobre 1957 alle 19:12 UTC
Orbita: ellittica (compresa tra i 947 e i 228 km dal suolo)
Periodo orbitale: 96 minuti circa
Massa: 83,3 kg
Grandezza: Sfera di 58 cm di diametro
Durata: 57 giorni
Materiale: Alluminio

Vi saluto amici lettori e vi consiglio qualche lettura.

Lunochod, made in URSS

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: