DIGGIN IN THE CARTS

Digging in the carts

DIGGIN IN THE CARTS

Ciao amici di Commodoreblog.com. Mic the biker che vi scrive! Mi sembrava una cosa da sottolineare l’evento svoltosi a Torino il sabato 4 novembre 2018, prima data assoluta in Italia! Red Bull Music, all’interno della serata club to club, presenta

“DIGGIN’ IN THE CARTS”:

si sono esibiti in una scaletta assoluta due dei principali compositori giapponesi di colonne sonore per videogiochi, Yuzo Koshiro e Motohiro Kawashima (creatori della musica di Streets of Rage), insieme al fondatore dell’etichetta discografica Hyperdub, in arte Kode9. Oltre a loro sul palco anche Nick Dwyer, dj residente a Tokyo e autore della video serie.

In pratica che è successo?

Presso la Tettoia dei Contadini del Mercato di Porta Palazzo di Torino dalle 17.30 alle 20.30 i leggendari compositori giapponesi Yuzo Kushiro e Motohiro Kawashima, già ospiti di dancefloor importanti e festival come il Sonar di Barcellona, arrivano per la prima volta in Italia proponendo nel loro set le soundtrack dei videogiochi che hanno fatto la storia e segnato l’infanzia di intere generazioni.
Sul palco anche Steve Goodman, meglio conosciuto come Kode9, dj londinese di musica elettronica e fondatore dell’etichetta discografica Hyperdub. I visual saranno affidati alla direzione di Koji Marimoto già presente nella produzione del film Akira e nella serie animata Robot Carnival.

Ma andiamo un poco a ritroso

per capire da dove nasca un’idea simile… DIGGIN’ IN THE CARTS nasce come webserie sui canali di Red Bull Music: sei episodi che a partire dal 2014 (anno in cui Red Bull Music Academy è stata a Tokyo) hanno voluto omaggiare il Giappone, celebrando i pionieri della musica digitale.
Da qui l’idea di un Dj set tutto basato su musiche che hanno fatto la storia dei videogiochi. Quest’anno Torino ha ospitato così una delle selezionatissime tappe del tour “Diggin’ In The Carts”.

Mi son domandato allora che cosa è stato suonato? Di che si tratta?

Chip music volendo, in realtà molto di più, perché dietro ci sono talenti, competenze e intuizioni folgoranti. Da musicisti veri, questa è una premessa fondamentale, non solo gente che fa girare un disco. Da musicisti visionari, perché per essere dove sono ora si partí negli anni 80 con idee folli e mezzi ridicoli.

Yuzo Koshiro

di questa serie di talenti, è sicuramente uno dei più grandi di tutti. Forse il più grande. Basta dare un’occhiata alla sua carriera, iniziata quando ancora minorenne ha iniziato a lavorare e comporre su un NEC PC 88-01.
Arrivato ai 18 anni, quello che all’inizio era un hobby è diventato un lavoro. E nel 1990 è arrivata la fondazione assieme ad alcuni soci (che poi: la madre e la sorella, un family affair) della Ancient Corp., factory leggendaria per la creazione di game e soundtrack. Per esempio, epocale il lavoro fatto da Koshiro per “Streets Of Rage”: lavorando, tra l’altro, col già allora obsoleto 88-01, implementato da un linguaggio di programmazione da lui stesso sviluppato.
Insomma: l’uomo è leggenda, nel suo campo. E negli ultimi anni ha iniziato a farsi accompagnare da Motohiro Kawashima, che ha portato i linguaggi della club culture più tagliente degli ultimi due decenni

IL TOUR

“Diggin’ In The Carts”, il tour, diventa un’esperienza ancora più emozionante!! Cercate on line, filmati della serata ne appariranno. Vi lascio qui il link ufficiale del sito:

Clicca qui !!!

ARCADE STORY – Giorno quattro

Baseball stars pro

PlayStation mini in arrivo per Dicembre: ecco i 20 giochi che saranno al suo interno

 

Michele Novarina

Michele Novarina

Mic, tre lettere come negli highscore di una volta. Appassionato di videogames dagli albori degli anni 80.