Wario Ware Inc. per GameBoy Advance

Dei personaggi più strambi, anche se poco amati o conosciuti, del mondo Nintendo, non posso non citare lui, Wario. Amici di CommodoreBlog   andiamo a vedere di chi si tratta!



Wario, chi è costui?

Egli non è altro che la nemesi di Mario, il baffo idraulico più famoso del mondo. Una simpatica alternativa avida di danaro e cacciatore di tesori. Egli vuole soddisfare la sua più grande ossessione: avere un castello tutto suo, come Mario. A lui è stata dedicata una serie platform per Gameboy e Gameboy Advance , culminata con l’ottimo e colorato Wario Land 4 (GameBoy Advance).

Wario, che dobbiamo fare

In Wario Ware Inc. , uscito nel 2003, troviamo il nostro eroe nella veste di proprietario di una ditta, la Wario Ware Inc. Guarda caso essa produce videogiochi interattivi da immettere sul mercato. Egli si serve dell’aiuto dei suoi amici. Abbiamo il fanatico Jimmy T.  e la fanciulla Mona (ma il programmatore era Veneto?). Oltre a loro due ci sono il cane ed il gatto taxisti Dribble e Spitz (ok, iil programmatore era Veneto!) e karateka Kate ed Ana. Infine il giovane fan della Nintendo 9-Volt, lo scienziato Crygor e l’alieno Orbulon.

Il gameplay

Il gioco è basato su una serie di minigiochi. Il  giocatore dovrà risolverli in pochi secondi, come dover saltare un ostacolo o eliminare una pattuglia di astronavi avendo solo tre colpi a disposizione. Tutto così fino a giungere al Boss Stage.

Wario, grafica & audio

Graficamente il gioco risulta ben fatto, allietando la vista con ottime animazioni ed immagini di intermezzo. Il tutto accompagnato da un ottimo comparto sonoro. Un esempio su tutti lo stage di Kate e Ana, dove il cantato, seppur giapponese, risulta gradevole (ammetto di averlo giocato più volte per questo).

Wario è un gioco fuori dalle righe

Il tutto si svolge in un clima surreale, rompendo i classici schemi e non mancando di ripercorrere in modo magistrale la storia videoludica della Nintendo. Vengono citati successi più o meno famosi all’interno del gioco (qualcuno ha parlato di Virtual Boy?). Il medesimo è stato pensato per i giocatori casual, ma lo sbloccare elementi nascosti e potersi superare battendo record di livello o di minigiochi, terranno incollati i videogiocatori al piccolo schermo del GBA per molte ore.



Conclusioni

Nintendo anche questa volta ha fatto centro, rafforzando e facendo crescere uno dei personaggi minori del mondo di Mario. Non mi resta che invitarvi a recuperare la cartuccia e godervi il folle mondo di Wario. Ora vi saluto e vi consiglio qualche lettura. 

Metal Slug

Pierinolartista

Pierinolartista

Viaggiatore del Tempo, ripercorro tutte le Ere Videoludiche anche attraverso (perché no?) l'emulazione.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: