PS Classic è stata Violata

PS classic

PS Classic o PS colabrodo?

PS Classic bella simpatica ma…

Appena arrivata sul mercato e le hanno già fatto la festa!!!

L’operazione nostalgia firmata Sony presenta almeno due vulnerabilità!!! Grazie alle quali è possibile caricarvi qualunque gioco anche al di là di quelli già presenti in memoria.

Ma chi è stato?



Il merito della scoperta va in parte agli ingegnosi hacker che si sono dati da fare per scovare le vulnerabilità della console.

Ma sicuramente anche agli sviluppatori Sony che non hanno certo reso loro le cose difficili.

chi sono i due hacker?

Ars Technica cita i due hacker che per primi hanno messo le mani sul codice sorgente della console, sembra infatti che il software scritto dagli ingegneri Sony sia autenticato e crittografato utilizzando una chiave che però è reperibile all’interno della console.Incredibile!!!

Nessuna protezione

Per di più, il sistema della PS Classic è risultato privo di un sistema di controllo che impedisca il caricamento di file dai drive usb in fase di avvio.

Sviste o ….?

Questa combinazione di ‘sviste’ fa in modo che, utilizzando software scritto appositamente, si possano caricare su PlayStation Classic anche altri giochi rispetto a quelli già in memoria.

Il catalogo di titoli precaricato viene infatti normalmente letto e messo in opera da un semplice emulatore, e quindi, qualsiasi alternativa per PlayStation gli venga data da leggere con questo metodo ,può dunque essere giocata tranquillamente.

( Non tutti però,ma di questo ne parleremo in seguito).limiti del hardware

È illegale?

Inutile dire che l’operazione è potenzialmente illegale (dal momento che chi ha intenzione di caricare i giochi aggiuntivi difficilmente sarà ancora in possesso dei cd originali dai quali reperirli e trasferirli su chiavetta).

Non è priva di rischi, poiché prevede di apportare modifiche al software che fa funzionare la console e in alcuni casi ha già portato a vari brick.

 

La flessibilità del processore

In Rete però si guarda già oltre al mondo PlayStation: la console è basata infatti su un processore MediaTek MT8167A, un chip Arm non potentissimo ma molto versatile, e proprio la versatilità del chip che di fatto  è così mal protetto attirerà sicuramente le attenzioni di una comunità di smanettoni ansiosa di trasformare PlayStation Classic in qualcosa di più di un emulatore dedicato alla sola console Sony.

Per ora è tutto amici via lascio qualche consiglio per la vostra lettura

Dispenser luci Natalizie

Infernal Runner – Commodore 64

N64, Games’ List

 

Marco

Marco

Nato per la tecnologia... Lo scopo della sua vita è quello di possedere ogni tipo di console esistente al mondo, ma per il momento si dedica a CommodoreBlog

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: