Garmin attaccata da Evil Corp?

 19 total views,  2 views today

La banda di hacker russi dal nome Evil Corp. potrebbe essere dietro l’attacco alla Garmin di alcuni giorni fa. Leggiamo e riportiamo ciò che pubblica il New York Post.

Garmin Hackerata

Una banda di hacker russi potrebbe essere dietro l’attacco informatico che ha disabilitato i servizi di monitoraggio fitness di Garmin per diversi giorni. Lo dicono dei rapporti riservati degli investigatori. Secondo quanto riferito, gli aggressori hanno paralizzato il servizio Garmin Connect del noto produttore di smartwatch dedicati allo sport. È successo la scorsa settimana con software legato a Evil Corp, un gruppo di hacker con sede a Mosca e gestito da noto criminale informatico Maksim Yakubets.

Wastedlocker vs Garmin

Evil Corp. ha rilasciato il ransomware nominato WastedLocker, responsabile dell’interruzione dei servizi Garmin. Questo software crittografa i file dell’utente e richiede un riscatto per sbloccarli, riporta TechCrunch. Gli hacker hanno richiesto fino a $ 10 milioni per rilasciare i dati interessati, anche se l’azienda ha consigliato di aggirare l’attacco eseguendo il backup dei file. I funzionari statunitensi hanno accusato Evil Corp. già a dicembre. Dicono che abbiano preso di mira banche e istituzioni finanziarie in oltre 40 paesi e rubato oltre $ 100 milioni con il loro precedente malware “Dridex”. Le tracce hanno portato i federali a presentare un formale reclamo penale contro Yakubets, il presunto Capo di Evil Corp. che ha legami con il governo russo.

Wanted Yakubets

Yakubets ha lavorato per il servizio di sicurezza federale russo fino al 2017. L’anno successivo ha richiesto una licenza per lavorare con “informazioni classificate” dell’agenzia di intelligence russa. Questo è ciò che affermarono i funzionari americani lo scorso dicembre. Il Dipartimento di Stato Americano ha offerto pertanto una ricompensa di $ 5 milioni per le informazioni che porteranno alla sua cattura.

Le rassicurazioni di Garmin

Garmin ha dichiarato che nessun dato utente è stato modificato, perso o rubato nell’attacco informatico che ha crittografato alcuni dei suoi sistemi giovedì. Non è chiaro se la società abbia pagato un riscatto per risolvere il problema. Gli analisti finanziari fanno sapere che l’incidente non avrà un impatto significativo sui suoi risultati finanziari previsti per il 2020. “Siamo grati per la pazienza e la comprensione dimostrata dai nostri clienti durante questo attacco”. Questo ha affermato in una nota ufficiale la Garmin. “Non vediamo l’ora di continuare a fornire ai nostri utenti l’eccezionale servizio e il supporto che sono stati fino ad oggi il nostro segno distintivo e la nostra storia”.

Il vostro Monk vi saluta e vi da appuntamento al prossimo articolo. Ora qualche consiglio per voi direttamente dal nostro blog.

Facebook vuole fare concorrenza a TikTok

Neo Geo: 30 anni e l’eredità di The Big Red Machine

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PAGE TOP
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: