Xbox One S, un ottima alternativa ai lettori multimediali

 176 total views,  2 views today

Amici di CommodoreBlog oggi voglio parlarvi di un argomento nuovo, ovvero utilizzare una console, nello specifico un Xbox One S, come se fosse un tv box.

Xbox One S, uso alternativo

L’idea di rendere questa console un lettore multimediale mi è arrivata per necessità.  Avendo bisogno di un tv-box che leggesse ogni tipo di file video mi sono trovato a considerare l’acquisto del bellissimo Nvidia Shield TV. Il suo prezzo però era tutt’altro che convincente. Siamo intorno ai 220€, una bella cifra. Mi è venuta così l’idea di acquistare una Xbox One S come alternativa al lettore Nvidia.

Perché la scelta di Xbox One S

La scelta è ricaduta sulla console di Microsoft in quanto oltre ad avere un lettore Blu-Ray 4K integrato, riesce anche a leggere da USB file con codifica HEVC H265. Questa codifica verrà inoltre implementata con l’arrivo del Digitale Terrestre 2 DVB-T2. Ma ora vi racconto la mie esperienza.

Riproduzione di file video

Per la riproduzione dei contenuti video dal mio Hard Disk USB, naturalmente 3.0, ho installato dal Microsoft Store sia VLC Media Player, sia Kodi.

Lo streaming del flusso dei dati è stato perfetto, anche con i file più pesanti IN 4K o 1080p con codifica H265. L’immagine arriva chiara e nitida e i colori sono perfetti. Ovviamente questo dipende anche dal tipo di pannello utilizzato dalla TV.

Xbox One S, parte audio

Per quanto riguarda l’audio la console supporta sia il Dolby Digital (anche il Plus), sia il DTS fino alla nuova versione DTS X. Personalmente ho collegato la console al mio sintoamplificatore tramite cavo ottico e la resa, così come per il video, è stata perfetta.

Inoltre è possibile settare dalla console di far uscire sempre in DTS o Dolby l’audio, in questo modo il processore si occuperà di effettuare un up-scaling della traccia audio, che sia MP3 o PCM-48. Anche in questo caso sia un audio finale molto buono.

Perfetta integrazione con l’home theater

Una funzionalità che mi ha stupito molto è stata quella di poter far rilevare il tv/decoder/amplificatore per poterli accendere/spegnere insieme alla console.

Questa impostazione è molto semplice, infatti una volta attivata la rilevazione dell’hardware ad essa collegata avviene in automatico.

Funziona anche da TV la Xbox One S

Un’altra cosa che mi ha convinto ad acquistare la One S è stata l’opportunità di poter collegare un accessorio esterno che funge da sintonizzatore TV. Questo sintonizzatore supporta anche la tecnologia DVB-T2 che tra un paio di anni sarà obbligatorio in Italia, quindi anziché comprare un altro decoder o una nuova televisione, ho già la mia Xbox pronta.

Questo accessorio si trova su Amazon a circa 10€. Si collega ad una porta USB e all’altro capo si collega il cavo dell’antenna. Una volta collegato il tutto si procede tramite l’app One Guide con la sintonia dei canali. Dopodiché potremo goderci i nostri canali tv direttamente tramite la console.

                                                                                                                                             

Telecomando multimediale indispensabile

Un punto in negativo lo voglio però spendere sul discorso controlli. Il controller solitamente utilizzato per le sessioni di gaming risulta abbastanza scomodo per poter usufruire al meglio VLC/Kodi o One Guide dei canali tv.

Per risolvere a questo problema, ho dovuto acquistare un altro accessorio. Si tratta del telecomando multimediale della PDP, al costo di circa 30€. Questo telecomando è perfetto per ovviare al mio problema. Inoltre presenta la retro illuminazione dei tasti che rende più facile trovare ciò che si cerca anche al buio. I tasti volume ci permettono di controllare anche il volume della televisione o dell’amplificatore al quale l’Xbox è collegata.

Tramite questo media remote, infatti posso controllare tutto il sistema di intrattenimento senza avere tutti quei vari telecomandi in mezzo ai piedi.

Prime Video e Netflix su Xbox One S

Molti sicuramente si chiederanno se è possibile i vari servizi di video in streaming come Amazon Prime Video o Netflix. La risposta è sì. Le due app sono presenti nello store e funzionano alla perfezione, ovviamente come su qualsiasi smart tv/tv box è necessaria una buona connessione ad internet per poter sfruttare al massimo la qualità video.

Conclusioni

L’hardware dell’Xbox One S si è rivelato essere perfetto come alternativa alla Nvidia Shield TV, infatti spendendo meno ci portiamo a casa una console con 8 GB di RAM contro i 3 della Shield. Tutto funziona senza problemi e vi consiglio l’acquisto, ma solo se siete disposti a spendere qualche soldo in più per i vari accessori. Con questo è tutto, il vostro Alex vi saluta e vi consiglia qualche lettura.

Nuovi firmware per i THEC64

Ds4vita, ovvero come utilizzare il Dualshock 4 con la Psvita

Alessandro Miscia

Alessandro Miscia

Appassionato di tecnologia e fotografia, mi occupo di guide, news e recensioni che riguardano il mondo tech.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PAGE TOP
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: